Questo BLOG NON
rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non è pertanto da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

domenica 29 settembre 2013

IMMERSIONI RIGENERANTI


Parlare della mia Neverland non è facile. Non è un corso di scrittura creativa. Non è un "imparare come si scrive una storia". Non è...

La mia Neverland è una terra di incontri. Ogni incontro arricchisce la mia esistenza. 
Sì, parliamo di Storie. Sì, scriviamo delle Storie. Sì, discutiamo di Storie. 
Sì, ci ubriachiamo di Storie.
Sì, ci scopriamo attraverso le Storie.
Ma non è tutto qui.
E cos'altro ci potrà mai essere di più?!
Appena trovo le parole per dirlo ve lo scrivo.
Promesso.

La nuova stagione è iniziata, il weekend di full-immersion si è concluso e ora il calendario delle lezioni riparte in diverse direzioni, con diversi obiettivi, con diverse ambizioni.

Grazie. Di tutto. Per sempre.



Scrivere ci aiuta a contenere i pensieri.
A dar loro forma, a dar loro un suono.
Scrivere ci permette di espandere i pensieri.
Donar loro un orizzonte da contemplare,
farli affondare le radici nella terra
per non volar via
senza di noi.
Scrivere ordina ai pensieri.
li tiene caldi
li fa presenti anche quando potresti non ricordarli più,
li fa rinascere, tutti.
Anche quelli che a pensarli
proprio non ci pensi.
(da "Il Suggeritore - non è un manuale di scrittura creativa" di Barbara Favaro)

Il dono :)


mercoledì 11 settembre 2013

Il FESTIVALETTERATURA di MANTOVA... scoperte, conferme, delusioni.

Ci sono luoghi in cui si ritorna volentieri, Mantova è uno di questi, settembre è il mese preferito, il Festivaletteratura l'evento in questione. Ci sono andati tutti, prima o poi, tanti ci ritornano. Sono fra i tanti, ovviamente.
Nonostante io mi ripeta, ogni santa volta, questa è l'ultima, ci ricasco spesso.
Ho capito tempo fa che incontrare gli autori che ti hanno saputo rapire con le loro storie non è sempre una buona idea, tutt'altro. La delusione ormai la dò per scontata.
Ecco spiegato il motivo per cui quest'anno ho deciso di dedicare la mia attenzione a pochi eventi, tutti di autori che non ho mai letto.

Ebbene sì, non ho letto tutto ciò che c'è in circolazione, spesso sono guidata dal mio gusto, dal mio istinto, dalla mia curiosità, dalla mia insana voglia di conoscere, scoprire, sapere... non scelgo ciò che trovo in prima linea (ultimissime uscite), faccio decantare. Quel che resiste (aggrappato tenacemente alla mia memoria), magari prima o poi lo compro per leggermelo. Non sempre, ma è capitato.
Anche in questo caso non è andata sempre bene, anzi, di rado. Eppure ci ricasco spesso.
"Recidiva" è il mio secondo nome (a quanto pare).

Ok, specificato che non leggo e non ho letto tutto, va da sé che ogni anno sia per me possibile approcciarmi a eventi librari di una certa portata alla ricerca di qualcosa/qualcuno di cui ignoro la sostanza.

Quest'anno ho appurato che non leggerò niente di Diego De Silva (non è di mio gusto), ma che probabilmente leggerò qualcosa di Dan Lungu perché il suo umorismo mi va a genio.

Non ho saputo resistere e mi sono comperata "L'isola dei cacciatori di uccelli" (prima parte della trilogia, tra qualche giorno Einaudi farà uscire la seconda parte) perché mi sono innamorata di Peter May. Non solo perché è scozzese, perché è stato gentilissimo mentre mi autografava la mia copia chiacchierando della terra che considero la mia seconda patria, ma anche perché ha saputo raccontare con intensità e tono vibrante la sua esperienza nell'isola di Lewis (ovviamente facendo venire a tutti la voglia di andarci).
Ecco cosa sa fare un vero narratore. Ti incanta.
Peter May (in centro) e Marco Malvaldi (a destra) - Foto mia (e si vede)

E poi c'è stata un'altra scoperta: Antonio Manzini ("Pista nera" - Sellerio), che si è prestato a firmare un sacco di copie per la Libreria Bacco e ha promesso di venire a farci visita, che con Roberto Costantini ("Tu sei il male" - Marsilio) ha saputo destreggiarsi in un'interessante e onesta chiacchierata sul narrare in giallo. Per chi c'era posso lasciarmi scappare anche un "Viva Don Matteo!" e rischiare che un fulmine mi colpisca.

Antonio Manzini (al centro) e io (mi si vede per metà) - Foto di Mara Fracella

Antonio Manzini (con sua moglie Tony) ci firma qualche copia - Foto di Mara Fracella
Roberto Costantini (a sin), Luigi Caracciolo (centro), Antonio Manzini (a des) - Foto di Mara Fracella
 
Aggiungerò anche che l'incontro "Ritrovarsi sulle rovine" mi ha fatto scoprire una Michela Murgia davvero deliziosa, per ironia, per visione, per carattere. E almeno stavolta non son stata delusa!

Un altro incontro fortunato, tanto da pensare che sia stato un bel segno del destino: Marco Petrella. Con le sue vignette dedicate ai libri che più lo hanno toccato ci ha rapito... e abbiamo scoperto che aveva appena disegnato quelle di "Luce d'Estate" di J. K. Stefansson (Iperborea) che ci ha regalato!!!

Babs (io), Ross, Laura, Marco Petrella e le sue vignette - Foto di Mara Fracella

Ok, voglio sorvolare su ciò che mi ha provocato un fastidioso prurito cerebrale... con gli anni sto diventando intollerante e non è affatto una cosa di cui vantarsi.
Posso solo aggiungere: è tempo di leggere!

L'autunno piano piano sta arrivando e io non vedo l'ora.

A presto Folks!

b-







domenica 1 settembre 2013

VACANZE FINITE? NON PER NEVERLAND!


Memore dell'esperienza che ha visto "NEVERLAND... dove vivono le Storie" spingersi oltre ogni limite nell'entroterra lacustre, addirittura in alpeggio, creando un precedente di tutto rispetto (e qui dovrei raccontarvi una bella storia, se cliccate la potrete leggere come l'ho scritta a suo tempo), ho pensato che valesse la pena organizzare qualcosa di simile, ma in altro luogo e con altra atmosfera.

Non ci allontaneremo dal Lago di Garda, anzi, sarà proprio di fronte a noi per ispirarci e calmare il forsennato lavorìo della nostra mente creatrice...
Il luogo che ci accoglierà è l'ideale per affrontare un'immersione nella terra-che-non-c'è e soprattutto ho trovato dei fantastici complici che ci accompagneranno in questa nuova avventura!

Vi lascio la locandina, spero riuscirà a solleticare la vostra curiosità... se volete ricevere informazioni al riguardo scrivetemi!

b-